Di seguito troverete elencate alcune informazioni sull’export nazionale relative al 3° trimestre 2016 (Luglio – Agosto – Settembre):

  • export Nord-Ovest +2,1%;
  • export Centro +0,8%;
  • export resto d’Italia in lieve calo (-0,2% Nord-Est e -1,5% Sud e Isole).

Questi dati sono in linea con la media nazionale dei primi 9 mesi dell’anno, ovvero +0,5%; media redatta valutando i dati delle diverse aree geografiche:

  • Nord-Ovest -0,8%;
  • Nord-Est +1,5%;
  • Centro +1,5%;
  • Isole -21,3%;
  • Sud +10,6%.

Alcune regioni più di altre hanno incrementato le proprie esportazione, dando linfa vitale a svariati settori:

  • Liguria +8,5%;
  • Marche +5,2%;
  • FVG +5,5% (migliorata l’esportazione di mezzi di trasporto, no auto);
  • Emilia Romagna +1,5%;
  • Abruzzo +12,1%;
  • Basilicata +76,6% (migliorata l’esportazione di mezzi di trasporto, no auto).

Un grande apporto all’export Made in Italy è stato dato dalle regioni Basilicata e Friuli Venezia Giulia verso gli USA e della Toscana verso Francia e Confederazione Elvetica.
Le migliori province esportatrici d’Italia da Gennaio a Settembre 2016 sono: Potenza, Milano, Frosinone, Trieste, Chieti, Ascoli Piceno, Genova e Firenze.

Dati confortevoli per un’Italia che tra crisi economica e di governo, cerca di svincolarsi dai problemi, per ritornare a esportare i propri prodotti rinomati per la qualità in tutto il Mondo.

Vuoi richiedere informazioni sull'internazionalizzazione?
Siamo specializzati nello sviluppare le vendite delle PMI italiane all’estero

 

Accetto il trattamento dei dati forniti ai sensi dell'art. 13 D. Lgs. 192/2003.
Informativa sulla privacy

 

SELES: Società inserita nell’elenco fornitori di servizi del MISE

logo-ministero-sviluppo-economico

Codice identificativo ID: VF_107