La moda per i piccolissimi traina l’export abbigliamento del segmento kids nell’anno 2016.
Lo SMI (Sistema Moda Italia) ha registrato un +4,9% delle esportazioni abbigliamento bebè rispetto all’anno scorso, dati presentati per la prima volta all’85esima edizione di Pitti Bimbo a Firenze.
Spulciando i dati, possiamo andare a vedere più nello specifico le aree geografiche che maggiormente sono interessate al comparto abbigliamento bambini:
  • UK +16,1%;
  • USA +29,4%,
  • Francia +14,7%;
  • UAE (Emirati Arabi Uniti) +4%.
La Russia purtroppo ha segnato un -5,2% rispetto al 2015, tenendo conto che dal 2010 al 2014 era al primo posto che attualmente lo detiene indiscussa la Spagna, nonstante un lieve calo lo scorso anno.
Sempre nell’ambito moda/abbigliamento, abbiamo a disposizione anche alcuni dati relativi all’export scarpe (pelle o cuoio) del 2015:
  • € 324.900.000 valore delle esportazioni;
  • +2,2% rispetto al 2015;
  • +5,8% il prezzo medio;
  • 2° posto per l’Italia come esportatore per il settore;
  • 60% esportazioni avvengono nell’UE;
  • Germania, Spagna, Svizzera, Francia, Belgio, USA e UK sono i clienti top.

Vuoi anche tu vendere all’estero?
Siamo specializzati nello sviluppare le vendite delle PMI italiane all’estero

Accetto il trattamento dei dati forniti ai sensi dell'art. 13 D. Lgs. 192/2003.
Informativa sulla privacy

SELES: Società inserita nell’elenco fornitori di servizi del MISE

logo-ministero-sviluppo-economico

Codice identificativo ID: VF_107