Inizierà giusto fra 3 settimane a Veronafiere l’edizione 51 di Marmomacc, il salone internazionale della pietra naturale che, grazie ai numeri dell’edizione scorsa (1524 espositori, 936 espositori esteri, 55 nazioni rappresentate e 67.000 operatori del settore) quest’anno avrà a disposizione 2.000 mq in aggiunta per far fronte alle numerose richieste e alleggerire la lista d’attesa per le aziende partecipanti.
Grazie al lavoro svolta dalla Confindustria Marmomacchine e dell’ICE, nell’ambito della promozione del Made in Italy all’estero, vi saranno indicativamente almeno 200 operatori stranieri in più quest’anno; nell’ultimo triennio c’è stato un incremento del 24% di buyer stranieri, inoltre la quota dei visitatori oltre confine ha raggiunto il 61% provenienti da 150 paesi.
Questi numeri sono dati dalla promozione che avviene in Brasile, USA, Marocco ed Egitto ma Marmomacc guarda anche all’apertura delle frontiere in Iran per incrementare ancora il proprio appeal, essendo questo un paese con un buon potenziale di crestita.
Il mercato supera € 23.000.000.000 e ci vede come nazione ai primi posti con € 3.200.000.000 di export lo scorso anno!
Numeri che vogliono far conoscere alla gente quale bacino d’utenza questo settore abbia per la nazione Italia e che potenzialità abbiamo per incrementare il business per le aziende e con esse posti di lavoro.

Vuoi anche tu vendere all’estero?
Siamo specializzati nello sviluppare le vendite delle PMI italiane all’estero

 

dichiaro di aver letto e compreso l’informativa https://www.seles.biz/privacy/ e fornisco il consenso al trattamento dei miei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 – GDPR e altre normative vigenti

SELES: Società inserita nell’elenco fornitori di servizi del MISE

logo-ministero-sviluppo-economico

Codice identificativo ID: VF_107