Dal 6° seminario eurasiatico svoltosi a metà giugno a Roma è emerso che nel primo trimestre 2018 l’interscambio tra Italia e UEE (Unione Economica Eurasiatica, composta da Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia e Kirghizistan) supera i 5,7 mld di Euro.

UEE in questi 3 mesi 2018 ha importato più di 2 mld di Euro di prodotti, generando un +1,7% rispetto al 2017.
Nel 2017 questo asse commerciale ha prodotti per l’Italia 9,1 mld di Euro di export +15,1% e ben 22,9 mld di Euro di interscambio +13,7%.

La Russia si conferma un mercato di riferimento per le nostre aziende, infatti nel 2017 hanno esportato nella Terra degli Zar ben 8 mld i Euro di prodotti (+19,3%), seguita da Bielorussia 367,4 mln di Euro (+31,7%), Armenia 117 mln di Euro (+23,9%) e Kirghizistan 22,1 mln di Euro (+2%), unico dato negativo il Kazakistan -24,7% con solo 632,3 mln di Euro penalizzato dalle esportazioni manifatturiere (nel 1° trimestre 2018 siamo a +18,2%).

I due settori che principalmente hanno tenuto alto l’export italiano nell’UEE sono stati: tessile +13% (1,75 mld di Euro) e la chimica +9% (670 mln di Euro).

Vuoi anche tu vendere all’estero?
Siamo specializzati nello sviluppare le vendite delle PMI italiane all’estero

dichiaro di aver letto e compreso l’informativa https://www.seles.biz/privacy/ e fornisco il consenso al trattamento dei miei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 – GDPR e altre normative vigenti

SELES: Società inserita nell’elenco fornitori di servizi del MISE

logo-ministero-sviluppo-economico

Codice identificativo ID: VF_107