L’ISTAT certifica un primo semestre 2018 per l’export Veneto al +3,3% rispetto al 2017, con le province di Treviso e Padova vicine al doppio della media regionale e Vicenza in terza posizione per crescita ed esportazioni, creando così un triangolo
d’oro dell’industria regionale e nazionale.
Nel semestre in questione, il NordEst ha esportato per quasi 76 mld di Euro, il Friuli Venezia Giulia ha fatto segnare un notevole +17,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno grazie sopratutto a commesse navali particolarmente importanti In generale secondo Assindustria Veneto Centro siamo di poco sotto al livello pre-crisi, quindi con aziende in buona salute grazie soprattutto alle esportazioni.
Ricordiamo che il Veneto ha saputo “vendersi bene” grazie ai propri prodotti, in quasi tutto il mondo, sia UE che extra-UE; il NordEst per esempio ha fatto segnare un +7% in Germania e un +16,6% in Svizzera.
In Veneto e soprattutto nelle 3 province centrali d’interesse, il settore trainante delle esportazioni è quello della meccanica con: meccatronica, elettrodomestici e macchine utensili a farla da padrone (fonte: ISTAT).
Attualmente come scritto in precedenza siamo quasi a livelli pre-crisi, questo è dovuto al rafforzamento lavorativo e produttivo delle aziende che sono riuscite a passare indenni questi ultimi anni bui. Così facendo ora possono guardare avanti con prospettive positive per l’incremento del proprio business.
Non più delocalizzazione (spesso poco fortunata) ma internazionalizzazione d’impresa; questa è la vera fortuna delle aziende del Veneto e del NordEst che hanno voluto/potuto investire in questi anni.
Oggi c’è un’incognita nei mercati esteri extracomunitari che preoccupa un po’ le aziende: i dazi USA introdotti da Trump, anche se a oggi per le nostre imprese non si è notato alcun cambiamento al ribasso, forse è troppo presto o forse no, fatto sta che se effettivamente fossero per noi penalizzanti ci sarebbe già stata un nota d’arresto o almeno un calo di richiesta.
Chiudendo il cerchio del discorso, il Veneto ha davanti a sè un previsionale positivo, sia per la produzione sia per le esportazioni, lasciandosi così definitivamente alle spalle la crisi iniziata poco dopo la metà del decennio precedente.

Vuoi anche tu vendere all’estero?
Siamo specializzati nello sviluppare le vendite delle PMI italiane all’estero

dichiaro di aver letto e compreso l’informativa https://www.seles.biz/privacy/ e fornisco il consenso al trattamento dei miei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 – GDPR e altre normative vigenti

SELES: Società inserita nell’elenco fornitori di servizi del MISE

logo-ministero-sviluppo-economico

Codice identificativo ID: VF_107