Simest, società del Gruppo Cassa depositi e prestiti, specializzata nel sostegno alle imprese italiane, in particolare le PMI, finanzia a tasso agevolati spese per le prestazioni professionali di Temporary Export Manager, per le attività promozionali e di supporto strettamente connesse alla realizzazione del progetto di internazionalizzazione.
Il finanziamento può coprire il 100% delle spese ammissibili, fino a un massimo del 12,50% dei ricavi medi degli ultimi 2 bilanci.

Beneficiari

E’ destinato a tutte le imprese con sede legale in Italia (anche costituite in forma di “Rete Soggetto”), sopratutto PMI, che esportano beni e prestano servizi all’estero. Per poter accedere al finanziamento è necessario aver depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

Paesi oggetto del progetto

Massimo 3 Paesi extra UE

Importi finanziabili:

Minimo € 25.000 fino a un massimo € 150.000

L’importo del finanziamento non potrà comunque superare il 12,5% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi 2 bilanci depositati.

Il finanziamento è a tasso agevolato pari al 10% del tasso di riferimento UE (0,89%)

Decorrenza delle spese finanziabili

Le spese sono finanziabili dalla data di arrivo della domanda di finanziamento a SIMEST, fino a 24 mesi dopo la data di stipula del contratto di finanziamento (periodo di realizzazione).

Tipologia spese finanziabili

Le spese ammissibili al finanziamento sono:

  • le spese relative alle prestazioni dei Temporary Export Manager (TEM) specializzati, risultanti dal Contratto di Servizio stipulato tra azienda beneficiaria e la Società di Servizi (Seles div. di Everap SpA), che devono essere almeno pari al 60% del finanziamento concesso
  • le spese strettamente connesse alla realizzazione del progetto elaborato con l’assistenza del TEM

 

Durata  e modalità del finanziamento

Il finanziamento, della durata di 4 anni, di cui 2 di ammortamento, è concesso secondo le seguenti modalità:

  • la prima erogazione, a titolo di anticipo, pari al 50% dell’importo deliberato, entro 30 gg dalla data di adempimento delle eventuali condizioni sospensive del contratto;
  • la seconda erogazione a saldo della rendicontazione delle spese sostenute dall’impresa (entro 29 mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento)

Presentazione della domanda

Le aziende interessate presentano la richiesta di finanziamento a SIMEST attraverso il Portale dedicato (raggiungibile al link www.sacesimest.it). Una volta completato, il modulo di richiesta viene scaricato dal Portale e, acquisita la firma digitale del Legale Rappresentante dell’impresa, può essere inviato attraverso il Portale stesso.

Attività escluse dal finanaziamento

Sono escluse dalla possibilità di richiedere il finanziamento a SIMEST le aziende rientranti nei seguenti codici ATECO:

SEZIONE A – Agricoltura, Silvicoltura e Pesca tutte le attività

SEZIONE C – Attività manifatturiere – esclusivamente le attività di cui alle seguenti classi:

  • 10.11 – Produzione di carne non di volatili e dei prodotti della macellazione (attività dei mattatoi)
  • 10.12 – Produzione di carne di volatili e dei prodotti della macellazione (attività dei mattatoi)