Dati congiunturali Export

Export, l’Italia batte ancora la Germania, ma a settembre rallenta lo scambio extra-Ue

Export, l’Italia batte ancora la Germania, ma a settembre rallenta lo scambio extra-Ue

Export, l’Italia batte ancora la Germania, ma a settembre rallenta lo scambio extra-Ue
Le imprese italiane sono cresciute a ritmi vivaci sui mercati internazionali: le esportazioni gennaio-giugno 2021 a valori correnti hanno segnato un +4,6% rispetto al 2019. Il risultato, migliore di quello tedesco (3,9%) e francese (2,4%), è stato raggiunto grazie alle brillanti performance della filiera dei metalli, favorite dalla spinta dei prezzi, e dei settori influenzati e sostenuti dal cambiamento delle abitudini di consumo indotto dalla pandemia: mobili, elettrodomestici e alimentare e bevande.

leggi tutto
Pmi venete, l’export supera i livelli pre-pandemia

Pmi venete, l’export supera i livelli pre-pandemia

Pmi venete, l’export supera i livelli pre-pandemia
L’export veneto delle piccole e medie imprese corre e supera i livelli pre-Covid: dagli ultimi dati Istat elaborati dall’Ufficio studi di Confartigianato Imprese Veneto, emerge che le esportazioni dei settori manifatturieri ad alta concentrazione di micro e piccole imprese (che vale quasi 14 miliardi di euro) nel primo semestre 2021 segna un +30,3% rispetto al 1° semestre 2020 e un +3,5% rispetto allo stesso periodo del 2019 e fa meglio del manifatturiero in generale che supera la soglia dei 33 miliardi di euro e va a +24% rispetto al 2020.

leggi tutto
Il vino lombardo riparte con l’export

Il vino lombardo riparte con l’export

Il vino lombardo riparte con l’export
Nei primi sei mesi del 2021 +11,7% di vendite all’estero
Il vino lombardo riprende la sua marcia: dopo lo stop forzato a causa del Covid, il mercato vinicolo lombardo punta da un lato sui mercati internazionali, dall’altro sulla ripresa dei consumi interni, frutto della progressiva riapertura di pubblici esercizi e ospitalità, sulla spinta dell’incremento delle vendite nella grande distribuzione e della voglia sempre più diffusa di turismo enologico tra i viaggiatori italiani e stranieri.

leggi tutto
Export distretti industriali oltre i livelli pre-pandemia: pil Italia vicino a +6%

Export distretti industriali oltre i livelli pre-pandemia: pil Italia vicino a +6%

Export distretti industriali oltre i livelli pre-pandemia. De Felice (Intesa): pil Italia vicino a +6%
Nei primi sei mesi dell’anno l’export dei principali distretti industriali ha registrato un balzo del 27,6%. Elettrodomestici, metallurgia e agroalimentare, i settori più dinamici nei primi sei mesi dell’anno. Unico comparto in calo lo meccanica, mentre la moda riprende slancio. Il capo economista di Intesa avverte: le interruzioni nella catena di valore, la disponibilità di semiconduttori, il rialzo forte prezzi dei metalli industriali un rischio superiore al Covid.

leggi tutto
Agroalimentare: bene export, ma soffrono PMI legate al mercato interno

Agroalimentare: bene export, ma soffrono PMI legate al mercato interno

Agroalimentare: bene export, ma soffrono PMI legate al mercato interno
“Continua il record assoluto dell’export agroalimentare” così si commentano i dati sul commercio estero del primo semestre appena usciti. Le esportazioni del settore, infatti, crescono con numeri a 2 cifre e segnano un + 11,9% per il periodo gennaio-giugno 2021 sullo stesso periodo del 2020.

leggi tutto
Il «Bello e ben fatto» italiano vale 135 miliardi di export con un potenziale di crescita di 82 miliardi

Il «Bello e ben fatto» italiano vale 135 miliardi di export con un potenziale di crescita di 82 miliardi

Il «Bello e ben fatto» italiano vale 135 miliardi di export con un potenziale di crescita di 82 miliardi

Il Bello e Ben Fatto italiano vale 135 miliardi di euro e rappresenta una parte consistente delle esportazioni complessive dell’Italia ed è trasversale a tutti i principali comparti dal made in Italy, seppure in maniera più marcata nei settori afferenti alle 3 “F” di Fashion, Food and Furniture.

leggi tutto